Freemoving porta la cultura della diversità nelle scuole


Due mani che tengono un cordino

Il Comitato Italiano Paralimpico, con una dotazione di 150.000 Euro destinata ad associazioni e società sportive paralimpiche, promuove l’iniziativa “Lo sport paralimpico va a scuola”.


Lo scopo è la diffusione della pratica sportiva e le attività motorie tra bambini e adolescenti con disabilità, partendo dalle realtà sportive del territorio e le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, nel periodo ottobre 2022– giugno 2023.


Fedeli alla nostra mission di promuovere l’inclusione e l’emancipazione delle persone con disabilità visiva mediante la pratica sportiva, condividiamo l’iniziativa e ci rendiamo disponibili ad incontri di educazione civica e dimostrazioni nelle scuole volti diffondere tra i giovani l’accettazione della diversità.


Questo si concretizza con l‘educazione di persone normodotate che intendono diventare guide, con la formazione di atleti a livello amatoriale e agonistico, con la diffusione della cultura dell’associazionismo in un’ottica di convivenza senza discriminazioni.


Non siamo nuovi a iniziative di questo genere e siamo sempre aperti a qualsiasi iniziativa privata o istituzionale che supporti la promozione dello sport tra i disabili visivi come mezzo per raggiungere autostima, accettazione e indipendenza.


Le scuole interessate possono contattare l’associazione a polisportivafreemoving@gmail.com o contattare Antonella al 333 722 38 49