top of page

Corso per volontari accompagnatori in barca a vela





FreeMoving in collaborazione con la Lega Navale Italiana di Milano organizza un “Corso volontari barca a vela”.

In linea con la mission della nostra associazione di insegnare e incentivare l’autonomia delle persone con disabilità visiva, l’obiettivo di questa iniziativa è quello di preparare gli aspiranti volontari all’attività di assistenti a persone cieche ed ipovedenti in attività di istruzione velica fornendo informazioni e competenze di base.

Il corso inizia a Marzo con lezioni teoriche secondo il seguente calendario: 4, 11, 18, 25 Marzo dalle 09.30 alle 12.30 presso la sede di FreeMoving in via San Gottardo 76 a Monza.


Si prosegue il mese successivo con lezioni teorico-pratiche che si terranno i giorni 1, 2 e 14, 15 Aprile dalle 10.00 alle 17.00 presso la Base della Lega Navale Italiana a Dervio.


Grazie ad un bando vinto con la Chiesa Valdese siamo riusciti a contenere i costi a soli 50,00 € a partecipante.


Per informazioni ed iscrizioni scrivere a polisportivafreemoving@gmail.com o chiamare Antonella al 333 722 38 49



PROGRAMMA:

Teoria 1:

Soggetto – attrezzo – ambiente: presentazione generale del “mondo” nautico rappresentato da una barca a vela governata da una o più persone in un ambiente mutevole (geograficamente e meteorologicamente)

Presentazione di una barca a vela: parti dello scafo, piano antideriva, organo di governo, antenne e vele


Teoria 2:

Andature e manovre.

Ruoli a bordo

Nodi (da eseguire anche bendati o a occhi chiusi)


Teoria 3:

Sicurezza a bordo. Disormeggio e ormeggio. Uso del motore ausiliario


Teoria 4:

Azioni di supporto a persone cieche ed ipovedenti: salire e scendere dalla barca;

prendere/cambiare posizione in barca; attrezzature e manovre “gestibili” da persone cieche

ed ipovedenti.


Pratica 1:

Osservazioni della barca a vela. Armare e disarmare. Disormeggio e ormeggio. Navigazione

alle diverse andature e manovre di base


Pratica 2:

Movimenti della barca in navigazione: effetti sulla percezione dell’equilibrio da parte

dell’equipaggio. Governo del timone “bendati” con l’assistenza di un istruttore


Pratica 3:

Andature: conoscerle e percepirle (esprimere e riconoscere le sensazioni provocate dalla navigazione).

Manovre: orientamento (inizio/termine della virata e dell’abbattuta). Governo del timone anche bendati


Pratica 4:

Riepilogo delle emozioni/percezioni durante le fasi di un’uscita a vela, da salire a bordo (anche bendati) a manovrare e navigare, all’ormeggio e discesa a terra.



Commenti


bottom of page