top of page

Mamma Ada: “Con il 5 per mille scegli FreeMoving”



“Il valore aggiunto di FreeMoving, tra le tante attività che propone, è il senso di gruppo che coinvolge tutti. Si vive un clima rilassato e questo aiuta. Quando vado alle gare e osservo le squadre dagli spalti, difficilmente ne vedo di così affiatate”. 


Nelle parole di Ada Paolella c’è l’essenza di FreeMoving. Ada è la mamma di Gabriele Pirola, giovanissimo atleta con disabilità visiva dell’associazione. Arrivano da Sesto San Giovanni e hanno incrociato i freemover sulla loro strada durante l’emergenza Covid 19. Gabriele, che oggi ha 18 anni e un promettente futuro da atleta, all’epoca aveva da poco iniziato le scuole superiori. 


Il racconto di mamma Ada: “Concluso il primo anno di scuola, mi sono ritrovata a cercare qualche attività per l’estate di mio figlio. Non volevo si chiudesse in casa, le norme per la pandemia isolavano ancora di più. Così ho trovato in FreeMoving, una realtà accogliente e dinamica che ci ha permesso di vivere nuove importanti esperienzeGabriele era particolarmente timido. Qui ha trovato un nuovo gruppo che lo ha stimolato. Le esperienze sportive, ma anche le proposte di aggregazione, sono servite molto per la sua crescita e per portarlo a interagire con altre persone con disabilità visiva: una modalità che ha gli permesso maggiore autonomia”.


Con l’associazione, Gabriele ha iniziato a praticare diverse discipline; si è sperimentato nella canoa, nel tiro con l’arco, nell’atletica, nella barca vera. La svolta è arrivata con la partecipazione a una settimana bianca che lo ha particolarmente entusiasmato. Così l’atletica, che in un primo momento era stata accantonata, è invece diventata - come il judo - la sua disciplina. I risultati brillanti lo hanno portato a essere convocato da Fispes Academy tra le giovani promesse dell’atletica italiana paralimpica. 


Insomma, a FreeMoving c’è un bel clima e uno splendido gruppo di persone, che dà opportunità anche ai genitori dei ragazzi di essere coinvolti e partecipare a momenti di socializzazione. Ada ama particolarmente i pranzi e cene dopo le gare e la considera una bellissima abitudine.


Ascolta l’appello di Ada: “Il tuo cinque per mille è fondamentale per poter continuare a tante famiglie opportunità per i loro figli e momenti di svago e condivisione. Con il tuo piccolo gesto, per noi importante, possiamo continuare insieme”.


Indica il codice fiscale dell’associazione nella dichiarazione dei redditi. Sotto la tua firma, nel riquadro “Codice fiscale del beneficiario”, inserisci il nostro codice fiscale: 94634040151.

Kommentare


bottom of page